Home Evidenza Malo presenta Re-Cashmere, una speciale capsule votata alla sostenibilità, che nasce dal...

Malo presenta Re-Cashmere, una speciale capsule votata alla sostenibilità, che nasce dal recupero dei filati residui di produzione

ADV

Filati vergini di altissima qualità che vengono rigenerati per dare vita a nuovi
maglioni, sciarpe e cappelli, sia uomo che donna.

Una colorazione unica “dark lavander”, per una capsule limited edition, nell’ottica della sostenibilità in cui Malo si impegna evitando ogni tipo di spreco dei propri filati naturali di altissimo pregio.

«Malo Re-Cashmere rappresenta un’antica tradizione, quella dei cenciaioli toscani che recuperavano residui tessili per realizzare nuovi filati. Malo, maison fiorentina specializzata in maglieria di cashmere, che da sempre valorizza la tradizione, riprende questa antica attività, sostenibile ante-litteram.

Un’eredità che arriva dal passato della città di Firenze e dalla sua attività storicamente legata alla tessitura e alla maglieria, che abbiamo voluto recuperare e riportare alla luce con questa capsule», dichiara il Presidente Walter Maiocchi

ADV

Malo presenta Re-Cashmere, una speciale capsule votata alla sostenibilità, che nasce dal recupero dei filati residui di produzione.

Filati vergini di altissima qualità che vengono rigenerati per dare vita a nuovi capi, sia uomo che donna. Una colorazione unica per una capsule limited edition, nell’ottica della sostenibilità in cui Malo si impegna evitando ogni tipo di spreco dei propri filati naturali di altissimo pregio.

Gli scarti di produzione vengono recuperati, selezionati attentamente e rigenerati per essere rifilati in un unico filo con il quale vengono creati nuovi capi: morbidissimi e avvolgenti maglioni girocollo e collo alto, sciarpe e cappellini, in 100% cashmere rigenerato.

Questi capi hanno una nuance assolutamente unica che Malo ha denominato “dark lavander”. Un colore che nasce esclusivamente dal processo di rigenerazione dei filati Malo, impossibile da replicare.

«Malo Re-Cashmere rappresenta un’antica tradizione, quella dei cenciaioli toscani che recuperavano residui tessili per realizzare nuovi filati. Malo, maison fiorentina specializzata in maglieria di cashmere, che da sempre valorizza la tradizione, riprende questa antica attività, sostenibile ante-litteram. Un’eredità che arriva dal passato della città di Firenze e dalla sua attività storicamente legata alla tessitura e alla maglieria, che abbiamo voluto recuperare e riportare alla luce con questa capsule», dichiara il Presidente Walter Maiocchi.

Malo da diverso tempo si dedica all’utilizzo ottimizzato dei suoi filati preziosi, impegnandosi nella battaglia contro gli sprechi. Come ad esempio nei progetti Malo Forever, il servizio di rigenerazione dei suoi capi e quello dei Monsai, la linea di cappellini realizzati con fili di cashmere rivalorizzato.

ADV