Home Anteprima MARIANNA CIMNI. Feeling of colors | PRIMAVERA-ESTATE 2019

MARIANNA CIMNI. Feeling of colors | PRIMAVERA-ESTATE 2019

ADV

Finalista nella categoria prêt-à-porter di “Who Is On Next?” 2014, il progetto di scouting ideato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia, Marianna Cimini sceglie nuovamente Roma per presentare “Feeling of colors”, collezione Spring Summer 2019.

“Possa Holi regalarti tutti i colori della vita, i colori della gioia, i colori della felicità, i colori dell’amicizia, i colori dell’amore e tutti i colori che desideri per dipingere la tua vita.”

La collezione Marianna Cimini Primavera Estate 2019 trae ispirazione da Holi, celebrazione induista che annuncia l’arrivo della primavera e il trionfo del bene sul male. La popolazione si riversa nelle strade vestita di bianco e, per rappresentare la rinascita e la riconciliazione, vengono lanciate polveri colorate di colori sgargianti ricavate dai fiori.  Il colore, elemento astratto e impalpabile, diventa carattere fisico e ideale che ricopre indistintamente ogni persona in un unico turbinio di sfumature brillanti.

Nella continua ricerca di materiali e tonalità, Marinna Cimini incontra in questa celebrazione gli elementi essenziali per la collezione Primavera Estate 2019: uno stile fluido e dinamico in cui i colori sono protagonisti in diverse forme e su diversi materiali. La palette colori spazia dal nude al total black e total white, con picchi di luce su tonalità brillanti di lime, corallo, arancione, turchese e ciclamino.

Le stampe, realizzate ad hoc per la collezione, vedono protagoniste stampe all-over con maxi fiori stilizzati d’ispirazione Holi, righe ed elementi grafici. I tessuti invece sono preziosi come organze in seta colorate, cotone seersucker con ricami 3d, rasi lucidi di viscosa fluida stampati, georgette impalpabili, denim.

In contrasto, impalpabili spolverini in nylon ultraleggeri, envers satin tipo double face con giochi opachi e lucidi. I volumi, in coerenza con il DNA del brand, sono over e scivolati, con forti influenze dello stile anni ’90: linee dritte e pantaloni a zampetta si associano a jumpsuit e gonne a matita, a blazer smanicati e ad abiti coulisse con rouge.

Per la prima volta, viene presentata una capsule dedicata al mondo denim: un pantalone a vita alta, pencil skirt, una camicia over e un giubbotto vengono reinterpretate con il gusto del brand, rispondendo a una richiesta di mercato sempre maggiore. Il brand Marianna Cimini ha sempre sviluppato e prodotto le collezioni in Italia, nel rispetto dei canoni del Made In Italy. I tessuti sono 100% italiani e le stampe proposte originali e create ad hoc per le collezioni.

Marianna Cimini Marianna Cimini, nata a Milano ma cresciuta in Costiera Amalfitana, a diciassette anni si trasferisce a Milano per frequentare l’Istituto Marangoni di Fashion Design. Dopo diverse collaborazioni con importanti brand (Max Mara, Fay, Miroglio), grazie al supporto della Camera Nazionale della Moda Italiana ha presentato una sua prima capsule durante la Settimana della Moda a Milano.

Il più che positivo riscontro, ricevuto sia da parte della stampa che dal pubblico, l’ha spinta ad intraprendere la nuova avventura: lanciare sul mercato il brand Marianna Cimini.

Il brand ha una forte impronta italiana sia nello stile che nella raffinata semplicità, a cui unisce una originale freschezza Mediterranea. Esso si rivolge ad una donna perfettamente a suo agio con la propria femminilità che cerca  un complice nell’abito che indossa piuttosto che un protagonista. Questa donna è moderna, dinamica e  preferisce attirare gli sguardi attraverso l’elegante discrezione dei dettagli accurati.

Il brand Marianna Cimini è inoltre caratterizzato dalla qualità dei tessuti e dalle stampe originali la cui essenza  Mediterranea, rivisitata in chiave metropolitana, dà allegria e leggerezza all’essenziale rigore delle forme. Il lusso, espresso attraverso una costante ricerca nei tessuti e nei volumi, si focalizza su un concetto di eleganza che possa far sentire la donna protagonista, sempre e ovunque.

 

ADV