Home News Labbra, amore e fantasia… Aideco spiega come avere delle labbra curate e...

Labbra, amore e fantasia… Aideco spiega come avere delle labbra curate e sempre perfette.

ADV

“Ba, ba, baciami piccina, Con la bo, bo, bocca piccolina” cantava il Quartetto Cetra.

Le labbra sono la componente del volto che più richiama l’attenzione: sono l’elemento anatomico che determina l’armonia del viso evocando immediate e varie sensazioni che coinvolgono chi le guarda.

La bocca personalizza in maniera evidente e specifica ciascun individuo: forma, grandezza, colore, “carnosità” sono caratteristiche uniche.

Linda Tiraboschi, cosmetologa e membro di AIDECO (Associazione Italiana di Dermatologia e Cosmetologia), spiega cosa si intende per “labbra perfette” e soprattutto come curarle e truccarle.

Decalogo delle “labbra perfette”

“Non è facile individuare un concetto estetico universale per “labbra perfette”, poiché è ovviamente un’ispirazione puramente individuale, ma uno tra i canoni di bellezza classica proposti per quest’area potrebbe rispecchiarsi nelle cosiddette “proporzioni auree” del volto. Semplificando, dovrebbero rispettare alcune caratteristiche anatomiche e strutturali: il vermiglio (labbro) inferiore deve essere più grande di quello superiore, l’arco di Cupido (bordo del labbro superiore dove si incurva dando la classica forma a “cuore”) deve essere leggermente sporgente e in ultimo tanto è più grande il vermiglio (labbro) superiore tanto più corto e convesso deve essere il prolabio, ovvero la piccola regione cutanea compresa tra l’arco di Cupido e la base del naso” afferma la Dott.ssa Tiraboschi.

Non si può dunque parlare in sé e per sé di “belle labbra” senza incorniciarle in un volto e, considerando che nessuno è perfetto, piuttosto che parlare di labbra ideali sarà meglio soffermarsi sul come è possibile dare il giusto risalto a questa zona. In tal caso la cosmetologia (ed in particolare il make-up) sono le armi principali per raggiungere l’obiettivo desiderato

Cura delle labbra
“I progressi della moderna cosmetologia consentono oggi la disponibilità sul mercato di formulazioni specifiche per le particolari e molteplici esigenze di questa particolare area. Stick e creme umettanti ed altamente idratanti sono alla base della beauty routine delle labbra, maschere lenitive possono essere applicate ciclicamente al fine di lenire particolari sensazioni di fastidio. Scrub leggeri e/o gommage possono essere effettuati una o due volte alla settimana, preferibilmente la sera, per rimuovere le inestetiche “pellicine”, ponendo però sempre attenzione a non stressare troppo la zona poiché il rischio di peggiorare il quadro e creare piccole fessurazioni è alto – spiega la cosmetologa e prosegue – Maschere o trattamenti specifici, ad esempio contenenti acido ialuronico o ingredienti ad alto valore igroscopico, possono essere un buon compendio per ottenere labbra più idratate e visibilmente più voluminose, dall’aspetto più bello e sano. Ma anche il make-up per le labbra (e non solo il rossetto) rappresenta oggi una strada preferenziale per il benessere di questa peculiare zona”.

Rossetto, non solo trucco
Il rossetto resta il prodotto di make-up più applicato: oggi è parte integrante della cultura e della moda, ma non rivestono più un ruolo puramente decorativo, ma si avvicinano a veri e propri prodotti trattanti: ad esempio incrementano la protezione del labbro superiore ripristinando la funzionalità barriera, aumentano l’idratazione sia per via diretta che indiretta e costituendo il più delle volte un vero e proprio scudo nei confronti delle radiazioni solari.

“L’applicazione giornaliera e continuativa di prodotti (emulsioni, sieri, stick multifunzione per labbra e contorno) con ingredienti funzionali specifici per questa zona, consente di idratare, elasticizzare, proteggere e reintegrare le naturali difese della pelle. Buoni risultati sono ottenuti con gli estratti naturali, come ad esempio il Burro di Karité, l’Olio di Argan o l’Olio di Cocco: proteggono ed umettano la cute delicata di labbra e contorno, in particolare dal freddo dell’inverno evitando che si disidrati o secchi eccessivamente. In caso di contorno labbra foto-invecchiato e con iperpigmentazioni la scelta può ricadere anche su ingredienti ad azione antiossidante come la vitamina C, sempre ricordando che questa è una zona foto-esposta e che di conseguenza va evitato l’uso di sostanze potenzialmente foto-tossiche o foto-sensibilizzanti. La vitamina E è da preferire in caso di labbra che tendono a screpolarsi facilmente” conclude Linda Tiraboschi.

ADV